indumenti protettivi

Emergenza Coronavirus

uniti per il bene della comunità

#emergenzacoronavirus #litalianonsiferma 

Solo un mese fa le tra le nostre mani passavano cashmere, pizzo, seta e altri tessuti preziosi.

Si preparavano i capi-sfilata autunno/inverno 2020.

Adesso da due settimane maneggiamo esclusivamente TNT.

Chi lo avrebbe mai detto?

Da hands of art a hands of heart….

Dal 23 marzo, dopo l’ultimo decreto, tutta la nostra produzione è incentrata sui dispositivi di protezione individuale, ovvero mascherine e tute protettive. La parola d’ordine è stata adattarsi a cambiare rapidamente, per produrre ciò di cui c’è bisogno e noi ci sentiamo guidati dal senso civico e dal desiderio di renderci utile a quell’Italia che non si può fermare.

In questi giorni abbiamo donato mascherine a medici di base, alle associazioni di primo soccorso, alle case di cura, ma anche ai supermercati, e alle aziende impegnate in lavori di manutenzione urgenti, rispondendo alla richiesta di aiuto di tutti i comuni della Valdera, da Peccioli a Capannoli, fino a Pontedera.

15.000 mascherine, 3.000 al giorno per 5 giorni, commissionate da Belvedere di Peccioli, e distribuite su tutto il territorio della Valdera, da Peccioli a Pontedera. 

 

Il kit donato ai medici di base comprende mascherine e tute protettive

a supporto dell’italia che non si ferma 

Bisogna opporsi a qualsiasi speculazione sulla salute, ognuno ha il dovere civile di fare la sua parte e le aziende devono pensare a mettere in campo tutte le loro risorse per proteggere i propri lavoratori.

Noi in primis abbiamo messo al primo posto la tutela dei nostri dipendenti, applicando misure di igiene straordinarie, orari flessibili, smart working per il personale amministrativo e riposo per tutte le categorie a rischio.

Nonostante lavoriamo a personale ridotto non ci fermiamo un attimo e chi è rimasto a lavoro lo fa a ritmi ancora più serrati, con lo stesso entusiasmo e passione che dedica alla realizzazione dei capi dei più noti brands del fashion luxury, anzi ancora più motivato e mosso dalla solidarietà nei confronti di chi mette a rischio la propria salute in prima linea ogni giorno.

Mascherine donate ai supermercati Coop e Conad