i pantaloni sartoriali

Piccoli segreti svelati

un fit perfetto

I pantaloni classici sono un capo impegnativo da confezionare: il taglio esige la perfezione e le cuciture la massima resistenza ed elasticità perché continuamente sottoposte a tensione e usura. Quelli sartoriali hanno alcune accortezze in più, piccoli segreti che fanno la differenza.

artigianalità

Un pantalone sartoriale profuma di artigianalità, di esperienza, di conoscenze acquisite negli anni. All’interno del giro vita ha la cosiddetta controcintura, una striscia di cotone a larghe pieghe stirate che sorregge la vita e accompagnae il fianco; sul retro, uno spacco a V aumenta comfort e vestibilità. 

piccoli segreti

Il cavallo è sottoposto a continua tensione: la doppia cucitura posteriore è eseguita a mano, a punto indietro, per aumentare l’elasticità. Le tasche laterali sono in genere inserite nella cucitura del fianco, oppure sono tagliate lievemente oblique, all’americana.

Il giro vita non è né basso né troppo alto, con controcintura e spacco a V sul retro. I passanti per la cintura sono inseriti all’interno del taglio vita.

Ogni dettaglio è studiato con estrema cura, perché come al solito, dietro l’apparente semplicità si nasconde quell’ingrediente segreto che fa la differenza tra low cost e luxury fashion.